SUPER RUGBY 2017 AINSLEY COLORNO TENEGGI

SUPER RUGBY 2017 AINSLEY COLORNO TENEGGI

QUANDO I FIGLI COMINCIANO A DIVENTARE GRANDI


di Alex Olivieri


Tra venerdì e sabato è stata una giornata di esordi e di conferme.

Il primo, parlando di esordi, è stato Edoardo che in una piovosa serata di un venerdì qualunque, qualunque per molti, ma non credo per lui, ha giocato al sua prima partita con quelli grandi.

Nell’amichevole col Colorno e con poco pubblico presente ha indossato la maglia di Bersaglieri, quella nuova, che personalmente trovo bella.
Un blue molto deciso e con i bordi dorati.

Certo l’esordio ufficiale, in una partita con un valore agonistico più alto la attendiamo al più presto!

Noi come PolesineRugby.com eravamo presenti, unici della stampa che normalmente segue i Bersaglieri, e scommetto che avete già indovinato il perché.
Esatto perché Edoardo è il figlio del nostro Stefano, quello che ci allieta le pupille con le foto degli atleti della Rugby Rovigo.


Il giovane Teneggi nella sua foto profilo Facebook


Ad onor del vero non ha esordito solo lui, e questo siparietto mi è servito solo per puntare l’attenzione su ciò che la direzione tecnica ha messo in campo, ovvero una piccola selezione di giocatori proveniente dalla cadetta e dalla Under18 per provarli e testarli al di fuori dei loro normali ambiti.

In effetti il secondo tempo della partita contro Colorno ha visto l’utilizzo della restante parte della rosa della prima squadra, con gli innesti di cui abbiamo parlato poco sopra.

Mi sembra doveroso però richiamare l’attenzione sulla composizione della “seconda” squadra, e a Rovigo si sa quanto fossero importanti e necessarie le Riserve.

La cronaca vuole un Rovigo vincente sulla squadra parmense ma delle 2 Rovigo, che si sono succedute in campo, ho apprezzato la seconda, quella che ha giocato su di un campo sintetico scivoloso e sotto una pioggia fastidiosa, ma lo ha fatto con molto cuore ma anche con qualche titubanza.

La passeggiata in territorio ducale è stata anche l’occasione per rivedere e salutare alcuni ex come Marco Frati, Marco Silva e Guillermo Roan.


Quindi ecco la formazione con qualche elemento aggiuntivo:

Estremo Giacomo Biffi in rosa;

Ala Ramirez Juan Martin dalla Under 18 campione d’Italia;

Secondo centro Davide Pasini in rosa;

Primo centro Edoardo Teneggi dalla Under 18 campione d’Italia;

Ala Manuel Panetti in rosa;
Mediano di apertura Leonardo Mantelli in rosa;
Mediano di mischia Giovanni Lucchin in rosa;

Terza linea Enrico Nordio dalla Cadetta

Terza linea Elia Venco dalla Under 18 campione d’Italia;

Terza linea Giacomo Brancoli in rosa;
Seconda linea Samuele Ortis in rosa;

Seconda linea Alberto Bolognesi dalla Cadetta;

Pilone Federico Pavesi in rosa;
Tallonatore Andrea Cincotto in rosa;

Tallonatore Manfrinato Emmanuel dalla Cadetta;

Pilone Renzo Balboni in rosa.


DALL’ALTRA PARTE DEL MONDO INTANTO

Giornata di conferme per un ventunenne, ma non uno qualunque, parliamo di Jermaine Ainsley.

Il giovane Jermaine ha calcato per la prima volta il sipario del Super Rugby nel 2016, ed è stato riconfermato da Western Force per altri 2 anni, fino al 2018.
Purtroppo il risultato finale non lo ha premiato, Force ha perso contro Waratahs per 19 a 13.

Ma continuerò a tenermi informato.

Ah, non sapete di chi parlo?
Davvero?

Ainsley è il figlio di Joe McDonnell.
Vi sembra somigliante?


QUESTI GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA DI WESTERN FORCE


SUPER RUGBY 2017 ESORDIO AINSLEY MCDONNELL