SERIE B-IL FULVIA TOUR VILLADOSE CEDE IN CASA CON IL MIRANO

Villadose-rugby-LOGO-175x116Il Mirano vince nettamente a Villadose

Non bastano due mete ai padroni di casa

Fulvia Tour Villadose: Massimiliano Pellegrini, Spolaore, Melarato, Riccardo Pellegrini, Bovolenta, Davì, Emanuel Pellegrini ( cap. ), Nordio, Fornasaro, Greggio-Masin, Cappellini, Rizzatello, Marangoni, Moro, Ceccolin.- Subentrati: Grigolato, Perazzuolo, Ottoboni, Nicoli, Previato, Sacchetto. All.- Golfetti

Asd Mirano: Campagnaro, Perozzo, Maso, Bonfio,Vassallo, Tomaello, Compagno, Cimpolesu, Ardolino, Frighetto, Maguolo, Tonelotto, Gianesini, Lerose.- Subentrati: Masala, Meggetto, Doria, Zabbeo, Busetto, Negrato, Mion.- All.: Volpato.

Giudici di gara: Arbitro Lasagni ( Ar ); assistenti Zambon ( Ro ) e Clemente ( Ro )

Cartellini gialli: 59’ Meggetto ( Mi) e Nordio ( Vi ); 61’ Rizzatello ( Vi ); 80’  Zabbeo ( Mi )

Note: 11’ mtntr Tonello ( Mi: 0 – 5 ); 16’ cp M. Pellegrini ( Vi: 3 – 5 ); 29’ mt. Frighetto tr. Perozzo ( Mi: 3 – 12 ); 33’ mt. Campagnaro tr. Perozzo ( Mi: 3 – 19 ); 41’ mt. Maso tr. Perozzo ( Mi: 3 – 26 ); 43’ mt Bonfio tr. Perozzo ( Mi: 3 – 33 ); 2° t.- 2’ mntr. Frighetto ( Mi: 3 – 38 ); 9’ mntr. Cappellini ( Vi: 8 – 38 ); Meta tecnica tr. Perozzo ( Mi: 8 – 45 ); 42’ mntr. Ricc. Pellegrini ( Vi:  13 – 45 )

Villadose- A nostro parere la miglior squadra di quelle finora incontrate. Quindi il punteggio non è bugiardo e conferma che il Mirano sarà tra le più serie candidate al salto di categoria. Nonostante il punteggio si sia incanalato da subito verso il successo dei veneziani, va evidenziato che i Puma’s non hanno mai mollato dimostrando che a questo gruppo lo spirito non manca. Anzi la meta allo scadere testimonia la determinazione e la volontà dei neroverdi che nel secondo tempo hanno pareggiato il numero delle marcature ( due a due ). Analizzare la sconfitta, una netta sconfitta, non è mai facile, ma, riconoscendo la superiorità degli avversari, tutto diventa più logico. Segnaliamo il miglioramento visto nei calci. La mischia chiusa non ha demeritato, ma il Mirano ha confermato l’analisi già scritta su queste pagine da coach Golfetti : grande organizzazione ed esperienza del pacchetto miranese, il cui lavoro è stato capitalizzato al meglio dal reparto arretrato. Non sono e non saranno queste le partite da vincere per il Fulvia Tour. L’attenzione dovrà essere spostata su quei tre quattro confronti che andranno a decidere la permanenza in Serie B. E’ un anno nato male già in fase di precampionato, ora si tratterà di salvare il salvabile e di pagare il minor pedaggio possibile in vista delle prossime annate sportive. Perché il cammino dei Puma’s di Villadose non finisce qui. Questa l’analisi a fine partita da parte dell’ allenatore: “ Siamo riusciti in alcuni tratti a mantenere il loro ritmo. Poi abbiamo mollato un po’ la concentrazione. Il secondo tempo meglio e le mete realizzate lo dimostrano. Dobbiamo arrivare a mantenere un certo ritmo-gara per tutta la durata della partita “.

Angelino Masin