Rugby Rovigo 2018 Anno Nuovo Storia Vecchia

Rugby Rovigo 2018 Anno Nuovo Storia Vecchia

BATTAGLINI USATO……..
COME SPOT PER LA CAMAPAGNA ELETTORALE.

IL CASO DIMISSIONI ZAMBELLI.
Rugby Rovigo 2018 Anno Nuovo Storia Vecchia.


di Umberto Nalio.


Avevo deciso di non intervenire nella diatriba in atto tra Comune e Francesco Zambelli, ma la piega che sta prendendo questa vicenda non mi piace per nulla.

Che le varie amministrazioni cittadine siano sempre state presenti solo nei momenti di gloria, pronte a sedersi in tribuna centrale, ma sempre senza elargire più di tanto, è un dato di fatto.

Come pure non sono una novità le dimissioni del massimo dirigente rosso blu. Zambelli da sempre invoca “l’aiuto” della Città, illudendosi e senza mai ricevere quello che lui si aspettava. Anche questa è pura utopia, perché pure chi lo ha preceduto nella conduzione del sodalizio rosso blu ha ricevuto tante pacche sulle spalle, ma niente di più.

Quindi minacciare ad ogni piè sospinto le proprie dimissioni sembra incarnare più una voglia di lasciare per intervenuta stanchezza, cogliendo di volta in volta la palla al balzo che qualche sprovveduto lancia.

Zambelli merita riconoscimento e rispetto per l’impegno economico profuso, anche se chiunque al suo posto mediterebbe la fuga, dopo aver investito tantissimo, per raccogliere infine poco o nulla.

Torniamo però al caso che sta animando le pagine dei media in questi giorni. La palestra, se così si può chiamare, è da anni in condizioni pietose e, forse,molti dimenticano quale era stato l’accordo firmato da Zambelli con il Commissario Prefettizio, quando c’era la reale possibilità che il Battaglini non ricevesse le opportune autorizzazione per iniziarla stagione sportiva.

In quell’occasione la Rugby Rovigo si era presa l’impegno per la manutenzione ordinaria e straordinaria di tutto l’impianto sportivo, quindi anche per le strutture Junior e Monti.

Lasciando da parte i commenti sulla discutibile scelta del momento, viene spontaneo chiedere: Come mai in questi anni la Società non ha fatto nulla per sistemare prima il pavimento della palestra?

Perché si è data tanta pubblicità al caso, quando era in dirittura d’arrivo la consegna delle nuove strutture, palestra compresa, fatte con il danaro pubblico?

Sembra quasi che si stia veramente cercando il pretesto per lasciare libero il campo tra gli applausi, lasciando il classico cerino in mano a chi poi prenderà le redini della società. Film già visto più volte negli ultimi quindici anni.

Piccola bacchettata anche ai politici locali. L’assessore Luigi Paulon poteva risparmiarsi l’uscita infelice, imputando a Zambelli e soci il disastro palestra. Bastava forse solo ricordare l’impegno preso con il commissario, senza dare dei distruttori al clan dei rosso blu.

Tiratina d’orecchi pure al consigliere regionale Graziano Azzalin che, pure lui in piene campagna elettorale, spara addosso a Paulon e soci, forse dimenticando che, indipendentemente dal colore della giunta, in più di una occasione il Comune è stato sordo ai lamenti rosso blu.

Particolarmente quando in via Alfieri non c’erano neppure i soldi per pagare la bolletta del gas. C’era un accordo firmato per un contributo da 25.000 € annui, in cambio del mancato custode; ma questa cifra molto spesso saltava, per mancanza di fondi nelle casse comunali.

Ricordo che nella stagione 2006/07, sotto la mia gestione, invece del sostegno economico mi sono visto sospendere l’erogazione del gas, per debiti precedenti e pure il sequestro di un conto bancario, tutto ad opera della ASM.

Stop quindi alle bordate in stile campagna elettorale, ma semplicemente una analisi serena della situazione e le relative soluzioni sul tavolo.

La squadra in questa stagione ha ricevuto già troppi scossoni. Prima l’allontanamento di Jason Wright, poi l’arrivo di Umberto Casellatto, poi le critiche sugli stranieri.

Forse, e anche senza forse un po’ di tranquillità farebbe bene a tutti, evitando di dimenticare che questa squadra è patrimonio della Città e non un palcoscenico dove a turno di si può fare belli.


Rugby Rovigo 2018 Anno Nuovo Storia Vecchia


Postpartita Rugby Villadose Belluno 2017 2018

Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Mogliano 2017 2018


SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM