Rugby Rovigo - Polesine Rugby

Vai ai contenuti

Menu principale:

PRESENTAZIONE


Spunta un nuovo mezzo di comunicazione sportiva in Polesine. Si tratta del sito www.polesinerugby.com
Dopo anni di carta stampata ho preso la decisione di aprire un mio sito che parli ovviamente di rugby, in modo particolare di quello polesano.  A partire dalla Rugby Rovigo, da sempre motore della palla ovale di casa nostra, passando poi per le varie categorie rappresentate in Polesine(serie A, B e C) con particolare cura per i settori giovanili e mini rugby.  Un occhio ed un orecchio saranno rivolti anche ai fatti romani ed a tutto ciò che ruota attorno alla Fir. Ho scelto di lavorare con un sito e non con un blog, anche se non è mia intenzione chiudere le porte a coloro che avranno idee, commenti, suggerimenti e pure critiche. Non ho intenzione però di dare spazio a personaggi che usano l’anonimato per offendere e scrivere parolacce. Per tutti ci sarà la possibilità di intervenire,  inviando una e mail all’indirizzo info@polsinerugby.com, con garanzia che tutte verranno pubblicate, fatto salvo appunto per quelle che avranno per contenuto offese e parole poco simpatiche.


Continuerò a seguire i Bersaglieri in casa ed in trasferta, chiudendo il post partita con le solite pagelle, tanto odiate ma al tempo stesso tanto seguite. Cercherò di essere puntuale all’appuntamento con la notizia, ma non farò più la corsa per dare "la buca" ai colleghi della carta stampata. Sempre critico resterà invece il mio giudizio, ovviamente quando la critica avrà motivo di essere.
La pagina di prova è già visibile e conto di essere operativo con la prima uscita amichevole a Treviso. Chiedo scusa anticipatamente per i possibili disagi dei primi tempi, contando di poter lavorare su ritmi normali in occasione dell’inizio ufficiale della stagione agonistica.
La home propone fotografie che vedono in primo piano Tommaso Reato,  simbolo di un vivaio che stenta da anni a dare frutti. Con lui due degli stranieri, Bustos e Legora, che hanno caratterizzato la storia della Rugby Rovigo negli ultimi campionati, molto più di tanti altri stranieri passati dal Battaglini, profumatamente pagati, ma senza che abbiano lasciato poi qualche cosa di importante nel cuore dei tifosi. Loro servano di esempio per i nostri ragazzi e per tutti i nuovi che dal prossimo campionato vestiranno la maglia rosso blu.


      Umberto Nalio  


 
Torna ai contenuti | Torna al menu