Bettarello da il Via

Stefano Bettarello da il Via alla stagione 2017 2018

Il Diesse Bettarello da il Via alla preparazione all’ultimo campionato di Eccellenza a 10 squadre.


di Alex OlivieriAlex Olivieri
Nella foto di Stefano Teneggi, Silvia Stievano e Stefano Bettarello


Abbiamo volutamente tenuto per penultimo il commento sull’intervento di Stefano Bettarello, Diesse della RRD, nella prima giornata di preparazione e di avvicinamento al campionato 2017/2018.

Il primo discorso che la rosa ha sentito è stato proprio il suo, seguito poi da quello dell’Head Coach di cui non sappiamo dirvi nulla perché pronunciato nella sacralità dello spogliatoio.

Parole, quelle del Diesse, in cui si esprimeva tutta la voglia di approcciarsi a questa nuova stagione con uno spirito decisamente diverso rispetto a quello che ha costellato il precedente.

Arrivare in finale è opera meritoria, ma l’ex mediano di apertura conosce la differenza tra giocarla e vincerla.

Il corto e perentorio discorso fatto ai Bersaglieri 2017/2018 è condensabile in pochi punti:

  • Il motivo ricorrente e trainante della Rugby Rovigo sarà la costanza e la regolarità nell’acquisizione dei punti nella Regular Season.
  • Non sarà accettabile, come risultato, l’aver fortuna negli incroci dei Play Off.
  • Bisognerà coprire le lacune dell’anno scorso recuperando l’attitudine alla vittoria che è mancata nella finale giocata a Calvisano.

In sala stampa il direttore sportivo ha delineato un quadro d’insieme più positivo di quanto non si possa cogliere in questo momento e che riportiamo a seguire.

Sarà ulteriormente importante evitare gli errori di valutazione, come quello fatto in finale pensando di aver recuperato giocatori del calibro di Muccignat, Momberg e McCann che in realtà non erano al massimo della forma.

La forte squadra dell’anno scorso è superata in potenziale da quella di quest’anno.
Se quanto auspicato dal Diesse fosse espresso sul campo dalla squadra rodigina, avremmo delle gran belle sorprese da commentare.

Sul caso Brugnara non c’è molto da dire, la posizione della RRD è chiara e netta.
Chiede l’esecuzione dell’articolo 46 contenuto nella circolare informativa della Federugby in vigore per l’anno 2017 2018.

Vi riproponiamo l’estratto dalla circolare.

Su questo punto la determinazione della società di via Alfieri, almeno fino a oggi è quella di mantenere la stessa linea di condotta adottata fino ad ora, ovvero pagare quando c’è da pagare, ma non sarebbe questo il caso.

Abbiamo chiesto come e quanto le diverse figure decisionali, in seno alla società, siano intervenute nella composizione della rosa che affronterà il nuovo campionato e ci è stato risposto che è stato un lavoro d’insieme dove tutti hanno contribuito rispettando il ruolo e la funzione.

A noi sembra di capire che:

  • i coaches hanno chiesto la copertura di alcuni ruoli, il cosa per capirci;
  • il diesse abbia trovato gli atleti, il chi;
  • la presidenza abbia trovato le risorse per rendere attuabile l’arrivo dei nuovi giocatori, potremmo dire il quanto.

Manca l’ultimo capitolo della giornata di presentazione e lo dedicheremo alle parole di Matteo Ferro, terza linea ed ex capitano dello Squadrone.


Stefano Bettarello da il Via alla stagione 2017 2018


Parte la Stagione 2017 18 Della Rugby Rovigo