Benito Pegorari

Benito Pegorari

E’ morto Benito Pegorari
“padre” del rugby badiese


di Paolo Aguzzoni.
Nella foto di Paolo Aguzzoni: Benito Pegorari primo da sinistra.


Martedì mattina 20 agosto 2019 all’ospedale civile di Rovigo, dopo una breve malattia, si è spento Benito Pegorari.

Fu lui a introdurre il rugby a Badia Polesine partendo dalla locale Scuola Media Statale “Gherardo Ghirardini” dove insegnava e dove aveva trovato nel preside Piero Sanna un altro appassionato della palla ovale.



Proprio alla “Ghirardini” nasce il logo della S.S. Rugby Badia: il concorso viene bandito fra gli studenti nel settembre del 1980 e il 27 febbraio 1981 nell’Albergo Ristorante Alpino (lo gestiva il maestro Nadir Formigaro grande appassionato rossoblu), viene fondata la nuova società rugbystica: al battesimo partecipano l’allora presidente della Sanson Rugby Rovigo Giancarlo Checchinato, il suo vice presidente Giuseppe Toffoli e i giocatori della Sanson Alessandro Mazzacan, Dirk Naudè e James Stofferberg; il Comune era presente con il sindaco Gabriele Cappato e la sua Giunta, a rappresentare gli studenti fu Francesco Padoan.

Poiché ho partecipato alla cerimonia sia come corrispondente de’ Il Resto del Carlino (redazione di Rovigo), che come assessore comunale alla Cultura, ricordo ancora che fu una grande festa.

Fa piacere sottolineare che il binomio scuola-rugby è stato vincente e generazioni di studenti della “Ghirardini” hanno aderito a questo sport proprio per la spinta che Benito Pegorari ha dato loro per tanti anni diventando veramente un riferimento indimenticato.


Benito Pegorari


La sera della nascita della S.S. Rugby Badia Polesine il preside Piero Sanna fu eletto presidente, vice presidenti vennero eletti Giorgio Golfetti e Dario Frezzato, amministratore Piero Talasso, tesoriere Emilio Travaglini, direttore sportivo Benito Pegorari, revisori del conto Lucio Trombin (presidente), Luciana Foletto Avanzo e Piero Bertoncin; il collegio dei probiviri fu composto da Venerino Arduini (presidente), Diego Vendramini e Gianni Montanaro.

Nel ricordare Benito Pegorari non possiamo dimenticare che quello storico concorso per disegnare lo stemma della S.S.Rugby Badia Polesine, ancora immutato, fu vinto da Gianpietro Chinaglia della terza B davanti a Marco Mitsas e Michela Bruschetta.

Solo negli ultimi anni Benito Pegorari si era staccato formalmente dal mondo del suo rugby badiese e non frequentava lo stadio anche se in cuor suo, siamo certi, vi è sempre stato legato soprattutto a quello giovanile.



Era nato a Badia Polesine il 7 gennaio 1941; dopo il diploma di perito industriale conseguito all’ITIP (Istituto Tecnico Industriale Provinciale) “Ferruccio Viola” di Rovigo, ha insegnato all’Ipsia “Enzo Bari” di Badia Polesine per poi passare alla “Ghirardini” come docente di Applicazioni Tecniche, nel frattempo si era laureato in Psicologia a Padova e in forza di questa laurea, nella stessa scuola aveva assunto il ruolo di Operatore Psicopedagogico.

I funerali di Benito Pegorari verranno celebrati venerdì 23 agosto alle 10.30 nell’arcipretale di Badia Polesine.



Benito Pegorari


FTGI Polesine con Rovigo Elite under 18 2019 2020

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM