MOGLIANO ROVIGO NEI NUMERI

MOGLIANO ROVIGO NEI NUMERI di Umberto Nalio

RUGBY I NUMERI DI MOGLIANO ROVIGO


Sono solo otto le stagioni giocate nel massimo campionato dal Mogliano Rugby. Le prime due in successione nelle stagioni 1983/84 e 1984/85, con un ritorno rapido e lungo nella categoria inferiore, da dove è riemerso nel 2010/11, stagione al termine della quale il XV della Marca si piazzò all’ottavo posto.

Da allora il Mogliano è diventata una delle stelle del campionato di Eccellenza, partecipando sempre ai play-off e arrivando, sotto l’abile guida di Umberto Casellato e Franco Properzi, a conquistare il titolo di campione d’Italia.

Una formazione che ha caratterizzato la scena ovale nazionale e pure il cammino della Rugby Rovigo.
Anche se le statistiche parlano di soli 18 incontri disputati tra Mogliano ed i Bersaglieri, la storia del rugby di casa nostra ha fatto di questo incontro un momento importante, molto seguito dalle due tifoserie.

Quindi 18 sfide con una netta prevalenza rosso blu. I beniamini polesani vantano infatti tredici vittorie, un solo pareggio e quattro sconfitte, con netta prevalenza di punti segnati, 435 contro i 299 subiti.

Purtroppo tre insuccessi sono state rimediati al Quaggia, dove i padroni di casa sanno sempre esprimersi al meglio. Un campo difficile, piccolo, con il pubblico quasi a ridosso dei giocatori, pronto a far sentire il proprio fiato sul collo degli atleti.

Un brutto cliente questo Mogliano, nonostante l’attuale classifica lo veda relegato al quinto posto con 14 punti, sei in meno del Rovigo, ma sicuramente pronto a scivolare di una posizione, quando il Giudice Sportivo restituirà otto punti al San Donà.

Una sfida che rappresenta un banco di prova per testare il grado di maturità di McDonnell e soci, all’inizio di un mese fondamentale per il futuro dei colori rosso blu in questo campionato.


 GUIDO BARION NELLA FOTO DI STEFANO TENEGGI

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone