Mogliano Rovigo

LE PAGELLE di Umberto Nalio – Mogliano Rovigo

Le pagelle sono frutto di una media aritmetica di cinque giudizi diversi, e a votare questa volta, oltre ai collaboratori di Polesine Rugby, è stato coinvolto anche qualche collega di altre testate.


LEONARDO MANTELLI 6 ½ Dimentichiamoci qualche errore e cerchiamo di ricordare il gran gesto tecnico in occasione della meta che ha spento le ultime velleità del Mogliano, sigillando in cassaforte la vittoria dei rosso blu al Quaggia.


PETER PAVANELLO 6 ½ Difesa attenta, avanzamento efficace, peccato che lo si utilizzi poco.


KEANU APPERLEY 5/6 Il ragazzo ci mette tanta volontà, ma in difesa latita e quando ci si mangia una meta come quella mancata da lui al 35mo del primo tempo, non si può certo pensare positivo.


FRANCESCO MODENA 6 ½ Fa bene agli occhi vedere in campo un giovane rosso blu che dimostra di saper giocare e meritare la maglia. Attenzione alle leziosità. I sottomano possono diventare pericolosi.


ANTONIO ARRIGO 7 Cosa dire di questo ragazzotto che è arrivato al Battaglini per caso. Grinta, tecnica, velocità, difesa e pure la meta. Entusiasmante la cavalcata di 40 metri con tre placcaggi rotti e meta.


LUCIANO RODRIGUEZ 6 Soliti palloni buttati via, ma anche alcune iniziative che portano alla sufficienza.


ALBERTO CHILLON 7 Niente di nuovo sotto il sole. Solita prestazione di buon livello e solita meta. Cosa si può pretendere di più?


MATTEO FERRO 6/7 Aveva voglia di giocare. Efficace negli avanzamenti e pure nella copertura.


EDOARDO LUBIAN 6 ½ Anche lui si è fatto imbrigliare nel primo e poi. Poi nella seconda frazione è stato il solito ciclone con una meta a chiusura di una delle migliori azioni del Rovigo.


EDOARDO RUFFOLO 6 ½ Diligente, lineare con un paio di break efficaci.


PERRY J PARKER 6 Primo tempo anonimo, in sintonia con il resto del pack e secondo tempo con qualche nervosismo di troppo.


GABRIELE CICCHINELLI 6 ½ Davanti a i suoi ex compagni ha giocato una discreta gara, senza acuti ma pure senza errori.


DARIO BORDONARO 5/6 Soffre più del dovuto e davanti aveva ben poco, anche se bisogna riconoscergli tanto impegno.


FILIPPO CADORINI 6 ½ Un paio di errori nel lancio, ma poi tanto cuore, buona tecnica e una meta, la prima del Rovigo. Tutto quel che basta.


MATTEO MUCCIGNAT 7 ½ Forse ci stava anche un bel 8. Nel primo tempo, mentre i suoi compagni sembravano non carburare, ha fatto reparto da solo.


ANTONIO ARRIGO NELLA FOTO DI STEFANO TENEGGI, UNO TRA GLI ATLETI PIU’ IN VISTA IN QUESTO MATCH.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone