Postpartita Rugby Badia Trasferta a Rubano 2017 2018

Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Rubano 2017 2018

A Rubano il Borsari Emporio Badia vince per la prima volta;
sarà spareggio col Villorba.

Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Rubano 2017 2018.


di Paolo Aguzzoni.


Rubano – Borsari Emporio Badia 12-28

IL TABELLINO

Marcatori: 13’ m Rizzatello (0-5); 15’ m Arduin (0-10); 20’ m Boscolo – tf Fratini (0-17); 33’ m Marini – tf Fanton (7-17); 41’ m Rizzatello – tf Fratini (7-24). St: 2’ m Cecchetti – tf Fratini (7-31); 27’ m Luca Pavarin (12-3); 44’ m Nicola Zampolli – tf Boscolo (12-38).

Borsari Emporio Badia: Rossetto, Zulato (St 17’ Braghin), Elia Zampolli, Arduin, Pavanello,Fratini (St 17’ Flagiello; 24’ Zulato), Boscolo, Marco Pavarin (St 16’ Nicola Zampolli), Agustin Ramirez (St 9’ Fornasaro), Cecchetti (St 7’ Milan), Rizzatello, Aggio, Barbujani (St 11’ Diego Michelotto), Ruzza (St 3’ Baccini) Colombo). All. Alessandro Lodi

Arbitro: Stefano Bolzonella (CN)

Cartellini gialli: 39’ Fincato (RU); St: 26’ Arduin (B), 43’ Pavanello (B)


IL FUTURO

A Rubano il Borsari Emporio Badia ha conquistato una vittoria importante: primo, perché doveva fare i 5 punti e li ha fatti; secondo, perché è stata la prima volta su un campo storicamente ostico per i polesani.

Non è cambiato nulla ai fini del secondo posto che valeva la promozione diretta in serie A, perché Iniziative Villorba, come ampiamente previsto, ha stravinto in trasferta in casa del Reno Bologna 83-17.

Le due formazioni hanno chiuso la stagione a 92 punti appaiate al secondo posto e quindi dovranno giocarsi la promozione allo spareggio in campo neutro.

Vedremo cosa deciderà in settimana la Fir sia per la sede che per la data.


Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Rubano 2017 2018


LA PARTITA

A Rubano la partita è iniziata sotto un forte temporale che non ha certo frenato la determinazione del XV di Lodi che ha voluto subito cercare il bersaglio grosso.

Apre la serie delle 6 mete biancazzurre Rizzatelo al 13’: rimessa da punizione, buon possesso, Boscolo passa l’ovale a Rizzatello che rompe il placcaggio, avanza dai 5 metri e segna. Due minuti dopo tocca ad Arduin che parte dalla sua metà campo, rompe due placcaggi e segna in mezzo ai pali; al 20’ è la volta di Boscolo trovare il momento giusto per segnare sul pallone portato sin quasi in meta da Rizzatello, sulla trasformazione Fratini centra il palo.

A questo punto il Rubano, che ha sin qui ha subito, reagisce e su calcio a seguire Marini arriva per primo e rompe il ghiaccio. Il tempo si chiude sulla quarta meta del Badia in 15 conto 14 perché Fincato al 39’si prende il giallo: firma il quarto sigillo Rizzatello che chiude con successo un ottimo lavoro della sua mischia.

Il secondo tempo si apre nel migliore dei modi per il Badia: al 2’ da rimessa sui 5 metri, la maul è vincente e Cecchetti segna per il momentaneo 31-7.
Inizia la girandola dei campi e il XV di Lodi lascia qualche spazio in più al Rubano che gioca d’orgoglio anche se non sempre con la dovuta lucidità.

Firma la seconda meta degli uomini di casa Luca Pavarin al 26’, il fratello di Marco Pavarin del Badia: Rubano 12, Badia 31. La sfida fra i due fratelli è durata solo un decina di minuti, visto che il biancazzurro era stato sostituito al 16’.

Rubano prova a farsi sotto ma non trova spazio e allo scadere il Badia segna la sesta meta: al 43’ per avanti volontario Peter Pavanello si prende il giallo, Rubano non sa gestire il possesso, il Badia in 14 libera i suoi 22 con un lungo calcio sul quale la difesa di casa ha una pesante incertezza e Nicola Zampolli tocca per primo in meta.

Non è stata una vittoria né facile, né scontata, c’è voluta molta concentrazione per portarla a casa tenuto anche conto del non brillante arbitraggio di Stefano Bolzonella apparso non sempre lucido e all’altezza..


Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Rubano 2017 2018


Il Prepartita Rugby Badia Trasferta a Rubano 2017 2018


SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM