Postpartita Rugby Badia trasferta a Padova 2017

Il Postpartita Rugby Badia trasferta a Padova 2017

Da Padova si torna col bonus.

Il Postpartita Rugby Badia trasferta a Padova 2017


di Paolo Aguzzoni.


Cus Padova – Borsari Emporio Badia 15-33

Marcatori: 11’ m Fellet (5-0); 16’ m Arduin – tf Juan Martin Ramirez (5-7); 33’ m Boscolo – tf Juan Martin Ramirez (5-14). St: 3’ m Arduin – tf Juan Martin Ramirez (5-21); 8’ m Pavanello – tf Juan Martin Ramirez (5- 28); 15’ m Bortolami (10-28); 22’ m Fornasaro (10-33); 43’ m Giudicianni (15-33).

Borsari Emporio Badia: Badocchi, Braghin (St 12’ Flagiello), Arduin (St 7’ Pavanello), Zulato, Juan Martin Ramirez, Fratini, Boscolo, Fabio Michelotto, Pavarin (St 7’ Agustin Ramirez), Milan (St 1’ Fornasaro), Baggio, Cecchetti (St 10’ Aggio; 26’ Cecchetti), Diego Michelotto (St 1’ Barbujani), Baccini (Pt 5’ Grifò), Colombo.

All Alessandro Lodi

Il XV di Lodi torna da Padova con una vittoria significativa corroborata dal bonus conquistato già all’8’ del secondo quando Peter Pavanello, entrato da appena 1’, ha messo dentro la quarta meta.

Il Badia ha dominato nel gioco e su questo non ci sono dubbi, ma si è trovato di fronte un Cus Padova volitivo, bravo in difesa, determinato nei punti d’incontro e capace di sfruttare al meglio le rare occasioni che ha avuto.

Per cui si può dire che il XV di Lodi ha raccolto meno di quanto ha seminato e che la netta superiorità mostrata avrebbe meritato di più in termini di punteggio, ma ha subito 3 mete e queste sono tante ricordando che la seconda e la terza sono stati due regali fatti ai cussini perché frutto di distrazioni difensive.

Il Cus Padova entra nei 22 avversari la prima volta all’11’ e va in meta: rimessa appena sopra la linea dei 5 metri, buon possesso e spinta vincente degli avanti.

Il conto lo pareggia Arduin al 16’ quando chiude in meta in mezzo ai pali una bella azione a più fasi.
Il primo tempo si chiude con la meta di Boscolo: rimessa sul lato sinistro nei 22 dei cussini, il possesso è buono e Fratini apre al largo dalla parte opposta, l’ovale arriva a Badocchi che apre per Boscolo il quale segna all’altezza della bandierina di sinistra.

Sul 14-5 per il Badia si va al riposo.

In avvio di ripresa al 3’ Fratini (buona la sua prova) pesca al largo Arduin che va a segno per la seconda volta.
La quarta meta arriva all’8’ per merito di Pavanello appena entrato e bravo a chiudere con successo una serie di giocate al largo.

Il bonus conseguito e incrementato il margine (28-5) sui cussini ha forse allentato la tensione del Badia che al 15’ si distrae difensivamente e Mattia Bortolami segna vicino alla bandierina di sinistra.
Al 22’ capolavoro di Fratini che calcia da sinistra verso destra attraversando quasi tutto il campo sino a pescare Fornasaro lucido nel toccare in meta l’invito del compagno.

Il Cus Padova trova la terza meta al 43’: stavolta la leggerezza è di Fabio Michelotto che si fa rubare palla in uscita dai propri 22 e sulla ripartenza avversaria la difesa del Badia forse pensa già alla doccia.

Diciamo che poteva anche starci un calo di tensione dopo quasi un mese di sosta e un avversario abbordabile come il Cus Padova non poteva creare grossi problemi, ma i cali di tensione e qualche individualismo di troppo hanno avuto un peso negativo.


Il Postpartita Rugby Badia trasferta a Padova 2017


I Risultati Rugby Polesine 2 3 dicembre 2017 di Alex Olivieri

Il Prepartita Rugby Badia trasferta col Cus Padova 2017 di Paolo Aguzzoni


 

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU INSTAGRAM

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone