Postpartita Rugby Badia Trasferta a Ferrara 2017

Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Ferrara 2017

Missione compiuta nella soleggiata Ferrara.

Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Ferrara 2017.


di Paolo Aguzzoni.


Unaway Occhiobello Cus Ferrara – Borsari Emporio Badia 3-36

Macatori: 27’ m Fabio Michelotto – tf Juan Martin Ramirez (0-7); 30’ m Badocchi (0-12); 31’ cp Cus Ferrara (3-12). St: 12 m Rizzatello (3-17); 15’ m Boscolo (3-22); 33’ m Pavanello – tf Juan Martin Ramirez (3-29); 38’ m Fabio Michelotto – tf Juan Martin Ramirez (3-36).

Badia: Badocchi, Brogiato, Pavanello, Zulato (St 10’ Arduin), Juan Martin Ramirez, Fratini (Pt 30’ Rossetto), Boscolo, Fabio Michelotto, Pavarin (St 14’ Agustin Ramirez), Fornasaro (St 24’ Elia Zampolli), Baggio, Cecchetti (St 10’ Rizzatello), Barbujani (St 24’ Diego Michelotto), Ruzza (St 16’ Grifò), Colombo.
All. Alessandro Lodi.

Missione compiuta nella soleggiata Ferrara: vittoria col bonus come nelle aspettative e collegato pronostico; 6 mete segnate, nessuna subita.

Non è stata comunque una prestazione da incorniciare perché, soprattutto nel primo tempo, il Badia ha faticato non poco a togliersi dalla confusione (annunciata e paventata da Fratini nell’intervista pre partita) che i cussini estensi hanno creato e alimentato con indubbia aggressività, ma che nella ripresa è molto calata.

Pur dimostrandosi nettamente superiore agli avversari, al Badia è mancata spesso la lucidità nel condurre il gioco alla mano dove scelte non felici hanno interrotto azioni importanti.

Nonostante il dominio territoriale, garantito da una mischia dominante, il XV di Lodi trova la prima meta quasi alla mezzora: mischia sul fianco sinistro dei 22 avversari, spinta decisa e ordinata e per Fabio Michelotto diventa facile chiudere con successo.

Al 30’ il raddoppio che stavolta nasce da un bel gioco alla mano da sinistra a destra nei 22 estensi e stavolta la chiusura è opera dell’estremo Badocchi. Al 31’ il Cus Ferrara mette dentro il secondo piazzato avuto a disposizione: ne avrà un altro al 39’ ma lo sbaglierà come aveva sbagliato il primo al 9’ sullo 0-0. Il primo tempo si chiude sul 12-3 per il Badia.

Nella ripresa cambia la musica: il Cus Ferrara cala fisicamente e il Badia va a segno quattro volte.
Al 12’ tocca a Rizzatello segnare la terza meta: rimessa, presa di Fabio Michelotto che serve il compagno entrato da appena 2’ e il bonus si avvicina.

La quarta meta la firma Boscolo: Arduin penetra in verticale per 40 metri, lo placcano ma non perde palla che arriva al suo mediano di mischia che con lucidità trova il varco giusto per segnare.

La quinta meta è di Pavanello che chiude in velocità al largo un’azione nata da touche.

Chiude il conto, come lo aveva aperto, Fabio Michelotto: mischia appena sopra la linea dei 5 metri, spinta ordinata ed efficace e per il numero 8 è facile mettere l’ovale nel posto giusto.

Adesso arriva la sosta natalizia: il campionato ritorna il 14 gennaio 2018 con la penultima di andata che vedrà il Borsari Emporio Badia in trasferta a Mogliano.


Il Postpartita Rugby Badia Trasferta a Ferrara 2017


Gli impegni delle squadre polesane 16 17 dicembre 2017 di Alex Olivieri

Il Prepartita Rugby Badia Ferrara 2017 di Paolo Aguzzoni


SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU INSTAGRAM