Postpartita Rugby Badia Paese 2018 2019

Il Postpartita Rugby Badia Paese 2018 2019

Rangers Vicenza – Borsari Emporio Badia 3-16 (pt 0-6)

Borsari Emporio Badia – Paese.

Il Postpartita Rugby Badia Paese 2018 2019.


di Paolo Aguzzoni.


IL TABELLINO

Marcatori: 4’ m. Andreotti – tf Fratini (7-0); 7’ m. Saccà – tf Fratini (14-0); 10’ m. Andreotti – tf Fratini (21-0); 16’ cp Fratini (24-0); 24’ m. Deoni – tf Zanatta (24-7); 27’ m. Cecchetti – tf Fratini (31-7); 37’ m. Zanatta – tf Zanatta (31-14). St: 15’ m. Boscolo – tf Fratini (38-14); 32’ m. Bot (38-19).

Borsari Emporio Badia: Andreotti, Cioffi, Elia Zampolli, Arduin, Zulato, Fratini, Boscolo, Fabio Michelotto (cap), N’Goza, Chimera, Cecchetti, Aggio, Saccà, Ruzza, Colombo.
All. Alessandro Lodi.

Nel corso della partita sono entrati tutti gli uomini a disposizione:
Leccioli, Baccini, Merlo, Milan, Nicola Zampolli, Fornasaro, Agustin Ramirez, Rossetto, Agustin Ramirez, Braghin.

Rugby Paese: Furlan, Tonon, Geromet, Ciottolo, Visentin, Zanatta, De Rovere, Serrotti, Manzan, Cavallo, Xhafa, Boffo, Deoni, Zara, Cenedese.
All. Manuel Bergamo.

Nel corso della partita sono entrati tutti gli uomini a disposizione:
Vlad, Canova, Di Pietro, , Bot, Stella, Russo, Sartori.

Arbitro: Antonino Nobile (FR)

GdL: Matteo Pozzato (RO) e Massimo Brescacin (TV)
Cartellino rosso: St 40’ Braghin
Cartellino giallo: St 27’ Boscolo


Il Postpartita Rugby Badia Paese 2018 2019


LA PARTITA

Il XV di Alessandro Lodi ha giocato una partita praticamente perfetta.

L’inizio è stato travolgente in 10’ aveva già segnato tre mete di ottima fattura bruciando in tutte le zone del campo l’imbattuto Paese che si è dimostrato incapace di reagire sia nel gioco aperto che in mischia chiusa.

Solo quando Fratini (100% al piede) ha segnato al 16’ il piazzato del momentaneo 24-0, Paese ha reagito segnando i primi punti al 24’ con la meta di Deoni viziata, occorre dirlo, da due passaggi in avanti non rilevati da Pozzato e dall’arbitro.

Cecchetti ha firmato la meta del bonus e Zanatta ha ribattuto con la seconda meta dei trevigiani nata da un contrattacco lucido anche se fortunoso. Il primo tempo si è chiuso con i padroni di casa in vantaggio 31-14.

In avvio di ripresa Paese ha provato a rimediare allo svantaggio maturato nella prima frazione di gioco, ma si è trovato di fronte un Badia in grado di difendere con ordine ed efficacia in tutti i punti d’incontro con una aggressività e lucidità davvero efficaci.

Addirittura al 6’ per un niente Cioffi non riesce a segnare la quinta meta.
Cinquina che arriva al 15’ quando il mediano di mischia biancazzurro Jacopo Boscolo confeziona una meta di grande fattura: qualche metro sopra i 22 avversari potrebbe aprire da ambo le parti e invece vede il varco giusto, calcia in avanti, brucia tutti sul tempo e va a segnare in mezzo ai pali.

Paese non ci sta, prova a reagire ma non porta a casa quasi nulla e solo al 32’ Bot va in meta con la mischia di casa in difficoltà.

La partita si chiude con una scazzottata e ne fa le spese solo Braghin che si prende il rosso al 40’; l’arbitro va un po’ in confusione ma tutto si chiude con il pubblico di casa in festa per un Badia davvero da applausi.


Il Postpartita Rugby Badia Paese 2018 2019


Il Prepartita Rugby Badia Vicenza 2018 2019


SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM