Postpartita Rugby Badia Cus Ferrara 2017 2018

Il Postpartita Rugby Badia Cus Ferrara 2017 2018

Badia 35
Cus Ferrara 3

Il Postpartita Rugby Badia Cus Ferrara 2017 2018


di Paolo Aguzzoni.


IL TABELLINO

Marcatori: 2’ m Fratini (5-0); 13’ m Rossetto (10-0); 26’ cp Bondoni (10-3); 33’ m Ruzza (15-3);  38’ m Zulato (20-3). St: 15’ m Pavanello (25-3); 25’ m Agustin Ramirez (30-3); 40’ m Braghin (35-3).

Borsari Emporio Badia: Rossetto, Pavanello, Badocchi, Elia Zampolli, Zulato (St 1’ Braghin), Fratini, Boscolo (St 18’ Flagiello), Pavarin, Fornasaro (St 8’ Milan), Cecchetti (St 25’ Nicola Zampolli), Rizzatello, Aggio (St 16’ Agustin Ramirez), Barbujani (St 1’ Diego Michelotto), Ruzza (St 1’ Baccini), Colombo.
All. Alessandro Lodi.

Unawy Occhiobello Cus Ferrara: Bondoni, Ravanini, Squarzoni (St 19’ Jaluf), Bregoli, Mejia (St 25’ Benini), Pasa, Scanavacca, Ippolito (St 16’ Raboni), Quinn, Cavalieri (St 6’  Gagliani), Aboulfath, Bellinato (Pt 33’ Marchi; St 28’ Iacubitchii), Leccioli, Altavilla, Rimessi (St 28’  Riccobbene).
All. Luca Alberto Savini.

Arbitro: Tommaso Battini (BO)
GdL: Devid Malaman (RO),  Vanessa Cominato (RO)

Man of the match: Nicola Colombo (B)


LA PARTITA

Senza la lucidità e la determinazione delle ultime prestazioni, il Badia ha fatto sua la partita  conquistando i 5 punti praticamente già allo scadere del primo tempo e quindi si può dire: missione compiuta.

Ma la grande attesa era tutta rivolta in provincia di Treviso dove c’era la sfida fra l’imbattuta capolista Paese e i secondi della classe Iniziative Villorba.
Dalla Marca non è arrivata la notizia più attesa e cioè che Paese mantenesse l’imbattibilità e quindi il XV di Lodi potesse contare sul sorpasso per la conquista del secondo posto che vale l’accesso ai play off.

E’ andata diversamente dalle attese perché Iniziative Villorba ha vinto 17-15 senza fare il bonus e quindi è stato raggiunto ma non superato dal Badia a quota 82.
Comunque la formazione polesana, a parità punti, sta davanti al Villorba perché negli scontri diretti ha perso all’andata in casa ma ha fatto il bonus passivo, mentre nel ritorno ha vinto col bonus senza che gli avversari lo conquistassero.

Adesso rimangono due partite alla fine della stagione regolare e il XV di Lodi deve vincerle entrambe ovviamente col bonus per avere la certezza del secondo posto al termine della stagione regolare..

Il Badia visto oggi ha avuto poca brillantezza segno evidente che il trittico di partite in una settimana (22, 25 e 29 aprile) ha avuto il suo peso come lo hanno avuto alcune assenze importanti come quella del capitano Fabio Michelotto che si è infortunato sul lavoro e quindi è arrivato al campo con le stampelle.

Va elogiato il Cus Ferrara per l’impegno messo in campo perché a tratti ha tenuto più possesso dei fallosi padroni di casa, ma per contro solo in rare occasioni è andato a giocare nei 22 avversari. Sette mete, alcune di ottima fattura, sono comunque un bel bottino per il Badia che avrebbe arrotondato di più il punteggio se Fratini (autore della prima meta con un’azione personale in velocità partendo appena sopra i suoi 22) non avesse fallito tutte le trasformazioni due delle quali si sono fermate sulla traversa dell’H.

Il XV di Lodi ha ora di fronte una settimana “normale” prima di ospitare domenica 6 maggio il Mogliano e chiudere il 13 successivo a Rubano: servono 10 punti.


Il Prepartita Rugby Badia Cus Ferrara 2017 2018


Eccellenza Rugby Rovigo Calvisano 2017 2018


SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM