Eccellenza Rugby Rovigo Firenze 2017 2018

Eccellenza Rugby Rovigo Firenze 2017 2018

CINQUE PUNTI PER TORNARE SECONDI

Eccellenza Rugby Rovigo Firenze 2017 2018.


Di Umberto Nalio.


Ultima sfida casalinga del Rovigo nella regular season. Arrivano al Battaglini i Medicei di Pasquale Presutti per una sfida che, almeno sulla carta, non dovrebbe presentare particolari insidie per i rosso blu.

Una partita tranquilla, ma ricca di contenuti, primo per la presenza in campo di ben quattro ex rosso blu, tutti con un passato a Rovigo carico di significati. A partire dai due polesani doc, Lorenzo Lubian e Matteo Maran, questo con la fascia di capitano. Per passare poi a Cross McCann, apprezzato centro; ma in particolare Stefan Basson che dopo dieci anni con la maglia dei bersaglieri è migrato a Firenze.

Ma non va dimenticato Pasqualone Presutti che ben conosce l’ambiente rosso blu, al quale ha dato in passato non pochi dispiaceri.

Partita da vincere, possibilmente con 5 punti, anche perché arrivano da Roma notizie strane. Al 30’ del primo tempo il Calvisano sta perdendo contro la Lazio per 22 a 0. La gara è iniziata con un’ora di anticipo.

Al Battaglini mancano 20 minuti al fischio d’inizio.


LA PARTITA

PRIMO TEMPO

Calcio d’inizio per il Rovigo. Primo avanti e mischia per i Medideci.

  • 3′ Seconda mischia, questa volta per Rovigo e primo calcio a favore dei rosso blu
  • 7′ I toscani rubano la seconda palla al Rovigo e si portano a 30 mt dalla linea di meta rosso blu
  • 11′ Rovigo perde una touche e guadagna un cp che Basson spedisce in touche a 30 mt.
    Vinta e nuovo fallo dei rosso blu con giallo a Ferro.
  • 12′ Va in piazzola Newton che centra i pali  Rovigo 0 Medicei 3
  • 15′ Rovigo gioca male e nervoso, altro giallo per De Marchi e cp per il piede di Basson
  • 16′ Stefan però manda a lato
  • 21′ Con sofferenza il Rovigo tampona i toscani che non riescono a sfruttare il 13 contro 15
  • 23′ Nervosismo e lite tra Momberg e Newton che ricevono solo un richiamo verbale
  • 28′ Arriva finalmente la meta rosso blu. Touche a 5 mt Pavesi ultimo uomo prende palla e favorisce la segnatura di  Ferro, Mantelli trasforma  Rovigo 7 I Medicei 3
  • 35′ Dopo vari tentativi dei Medicei Basson trova uno dei suoi drop Rovigo 7 Medicei 6
  • 37′ Finalmente un’azione fluida e ben congeniata dai tre quarti del Rovigo con Barion che ha corso bene lungo linea andando poi al centro dei pali Mantelli trasforma Rovigo 14 Medicei 6
  • 41′ Finisce il primo tempo con il Rovigo che si mangia una meta dopo una partenza da touche

Primo tempo assai nervoso con i Medicei che hanno tenuto in scacco i padroni di casa.
Due gialli pesano sulla condotta di gara del Rovigo che s sono riscattai con due mete, una pregevole quella segnata da Barion.

Da Roma definitiva sconfitta del Calvisano per 36 a 24 che in ogni caso guadagna il bonus con 4 mete.


SECONDO TEMPO

Si riparte con gli ospiti che provano a salire il campo

  • 2′ McCann arriva a pochi metri dalla meta, ma commette fallo
  • 10′ Lubian e Ferro confezionano una bella azione, vanificata da un avanti
  • 14′ E arriva, si può dire finalmente, arriva anche la meta da drive avanzante da touche.
    Segna Momberg e Mantelli  trasforma Rovigo 21 Medicei 6
  • 19′ Esce Basson e per lui un lungo e sincero applauso che contraccambia con inchino
  • 22′ Ci pensa Muccignat a segnare la quarta meta con un guizzo da terza linea.
    Mantelli trasforma Rovigo 28 I Medicei 6
  • Fuori Muccignat, Momberg e Chillon per Loro, Balboni e Cadorini
  • Dentro Zanini e Venco per Ferro e De Marchi
  • 32′ Dentro Cincotto per Pavesi
  • 36′ Fuori Van Niekerk e Lubian per Biffi e Barani

Arriva il fischio di chiusura.


IL PRIMO COMMENTO A CALDO

Niente di più da raccontare per un secondo tempo dove solo le due mete meritano di essere menzionate. Ma contava solo la vittoria e con bonus. Rovigo torna seconda e si prepara al derby, incontro fondamentale per la composizione della griglia dei play off.

Certo che la sorprendente sconfitta del Calvisano a Roma lascia aperte tutte le porte per le prime tre piazze.


Rovigo

LA FORMAZIONE

  • Odiete;
  • Barion, Davies, Van Niekerk, Cioffi;
  • Mantelli, Chillon;
  • Ferro, Lubian, De Marchi;
  • Boggiani, Ortis;
  • Pavesi, Momberg (cap.), Muccignat.
  • A disposizione: Cadorini, Balboni, Cincotto, Zanini, Venco, Loro, Biffi, Barani.

Firenze

LA FORMAZIONE

  • Basson;
  • Cornelli/Lubian, Cerioni (vc), Rodwell, McCann;
  • Newton, Esteki;
  • Greef, Chianucci, Boccardo;
  • Maran (c), Cemicetti;
  • Schiavon, Broglia, Battisti.
  • A disposizione: Cesareo, Baruffaldi, Corbetta, Savia, Cosi, Fusco, Mercerat, Cornelli/Lubian.

L’ARBITRO

Arb. Elia Rizzo
AA Franco Matteo, Ferdinando Cusano,
QU Massimo Brescacin.


E L’INVERNO NON FA PIU’ PAURA


Eccellenza Rugby Rovigo Firenze 2017 2018


 


SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM