15° TORNEO”CITTA’ DI ROVIGO”. ANCORA UN SUCCESSO

Logo veci dal 2015Campi in perfette condizioni e sole splendente hanno perfettamente incorniciato la 15° edizione del Torneo “Città di Rovigo”, categoria Rugby Old – Over 35, da sempre il più partecipato in ambito nazionale con la presenza quest’anno di 16 formazioni provenienti da centro e nord Italia. Le partite hanno avuto inizio alle ore 14, con il confronto sul campo n°1 tra Rovigo e Firenze, vinto dal Rovigo per 3 mete ad una. I tre campi sono stati impegnati ininterrottamente dalle formazioni partecipanti, fino alle ore 19, con la partita di chiusura sul campo uno tra la selezione veneta over 35 “I Dogi” e una selezione tra giocatori delle restanti formazioni provenienti da fuori regione (risultato finale 0-0). Ogni squadra è stata impegnata in almeno 3 partite, una delle quali sul campo principale dello stadio Battaglini.

Prima del torneo tutte le squadre sono state schierate sul campo davanti alla tribuna Lanzoni, dove l’allenatore dei “Veci” rossoblù Angelo Visentin  ha voluto ricordare il giocatore gallese del Ravenna “Over 35” Jonathan Clyn che qualche mese fa, a seguito di un trauma in allenamento, ha perso la vita a soli 44 anni.

Proprio Visentin è intervenuto sulla kermesse: “Tutto è perfettamente riuscito, non è facile che tutto giri alla perfezione in manifestazioni di queste dimensioni. Per ospitare le squadre partecipanti abbiamo dovuto strutturare un’organizzazione enorme. Dobbiamo ringraziare il Comune che ci dà una mano con gli spogliatoi delle scuole prossime allo stadio, ovviamente la Monti e La Rugby Rovigo Delta, nonché il gruppo arbitri di Rovigo che ogni anno collabora con noi. Con tornei di questo tipo diamo la possibilità ad ogni appassionato di divertirsi in campo, nella massima sicurezza possibile. Ci sono state anche partite molto piacevoli, certo i ritmi non sono quelli degli agonisti ma si sono viste belle giocate grazie alla presenza di alcuni giocatori non più giovanissimi ma molto esperti tecnicamente. E’un modo per creare aggregazione intorno al rugby ed è sempre un bene per la nostra città”.

Tre le partite giocate dal Rovigo e tre le vittorie ottenute, con il centro Bombonato e il mediano Ganzarolli autori di ben 7 mete in 3 partite.

Immancabile il terzo tempo, con circa 500 giocatori partecipanti, alla Polisportiva Tassina di Via Vittorio Veneto, con la consegna delle premiazioni alle squadre partecipanti e di 2 borse di studio finanziate dagli Old  rossoblù destinate a due ragazzi della Monti Rugby Rovigo che si distinguono sia nell’impegno in campo che nello studio. Tutti i proventi del torneo vengono infatti impegnati in opere di sostegno a favore dello sport e in beneficienza alla Città della Speranza di Padova, che si occupa dell’assistenza ai bambini affetti da neoplasie.

Ricordando che nel rugby categoria Old non è prevista una classifica si elencano i risultati delle partite disputate (in mete segnate, i calci non sono previsti): Rovigo-Firenze 3-1; Ravenna-Genova 2-0; Livorno-Rovigo 1-0; Sesto Fiorentino-Autumn Roma 1-0; Ferrara-Cologno Monzese 2-0; Petrarca Padova-Coyotes Milano 4-0; Cus Roma-Florentia Firenze 2-0; Velate Bergamo-Ostia Roma 1-0; Rovigo-Genova 3-1; Sesto Fiorentino-Cus Roma 2-0; Pirati Livorno-Cologno Monzese 4-0; Ravenna-Firenze 1-0; Ferrara-Autumn Roma 2-0; Petrarca Padova-Florentia Firenze 0-0; Velate Bergamo-Monselice 2-1; Ostia Roma-Coyotes Milano 2-0; Genova-Firenze 2-1; Rovigo-Ravenna 3-1; Cologno Monzese-Cus Roma 1-0; Monselice-Ferrara 2-0; Sesto Fiorentino-Coyotes Milano 2-0; Pirati Livorno-Autumn Roma 2-0; Petrarca Padova-Velate Bergamo 2-1; Florentia Firenze-Ostia Roma 2-0. Dogi Veneti-Selezione altre regioni 0-0.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on TumblrEmail this to someone